Comunicazioni IVA e spesometro 2017. Cosa cambia?

Il Governo, con le ultime normative ha incentivato, mediante la riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili a carico dei contribuenti, l’utilizzo della fatturazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi, nonché di adeguati meccanismi di riscontro tra la documentazione in materia di IVA e le transazioni effettuate. Questa grande, anzi, grandissima novità prevede, infatti, l’introduzione del nuovo Spesometro 2017 e quindi di nuovi adempimenti per i soggetti passivi IVA, al fine di ridurre l’evasione fiscale dell’IVA in Italia.

Al posto della comunicazione annuale dati IVA sono state introdotte otto nuove comunicazioni trimestrali. Quattro riguardano l’invio delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto spesomestro 2017 trimestrale); altre quattro riguardano le liquidazioni IVA ovvero il prospetto riassuntivo della posizione relativa al trimestre considerato, debito o credito, che occorre inviare anche qualora non vi sia alcun importo da pagare.

La novità principale è che la comunicazione trimestrale IVA dal 2017 sostituisce il vecchio spesometro. La peculiarità di questo nuovo adempimento è che la trasmissione dei dati riguarderà anche la fattura da dieci euro per il pranzo di lavoro e anche le piccole fatture registrate riepilogativamente in quanto inferiori a 300 euro: ogni fattura adesso comporta l’obbligo di comunicazione.

Questo esclude la possibilità di realizzare il documento riepilogativo? Il lavoro di chi gestisce le spese di trasferta aumenta?

Con Sarce Travel è possibile mantenere la documentazione riepilogativa per le fatture al di sotto dei 300 Euro e si è anche in grado di estrapolare i dati analitici per l’invio trimestrale della comunicazione IVA  che la nuova normativa richiesta dallo Spesometro prevede.

Il vantaggio nell’utilizzo di una soluzione di gestione note spese e trasferte come Sarce Travel è quindi tangibile: avendo la capacità di generare e reperire tutti i dati necessari alla comunicazione trimestrale da un unico ambiente si può di gestire questo change normativo senza stravolgere le procedure degli uffici amministrativi, ma semplicemente recuperando dal sistema i dati necessari.

Inoltre il lavoro “in più” che dovranno fare i vostri dipendenti sarà aiutato dalle funzionalità rapide di archiviazione, gestione e compilazione delle note spese che Sarce Travel mette a disposizione, senza tralasciare la possibilità di reporting: avere sempre a disposizione tutti i dati relativi alle trasferte e delle fatture registrate (qualunque sia il loro importo) permette di di generare dati su cui prendere decisioni mirate per gestire al meglio le spese di trasferta.

Con Sarce Travel ogni azienda può gestire senza sprechi i viaggi di lavoro dei propri dipendenti.

SCOPRI LE NOSTRE SOLUZIONI

Questo sito utilizza i cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi